Biblioteca

Sostieni l'associazione

socio

 

socio

 

Presentato «I.TRENTINI» il Consorzio Imprenditori Trentini nel Mondo

 

roccabruna2Un’iniziativa intelligente e meritoria: così il presidente della Camera di commercio di Trento, Gianni Bort, ha definito la costituzione di «I.TRENTINI», il «Consorzio Imprenditori Trentini nel Mondo», che questa mattina è stato ufficialmente presentato nel corso di un incontro che si è svolto presso Palazzo Roccabruna, a Trento (nella foto).
Il Consorzio – come ha puntualizzato il suo presidente, Mauro Dallapè - non ha scopo di lucro, intende raggruppare imprenditori soci dell’Associazione Trentini nel Mondo operanti in Trentino ma anche in altri Paesi del mondo, e si propone di favorire la nascita di nuove relazioni tra imprenditori, agevolando ed accompagnando l’incontro e la conoscenza tra aziende, enti ed altri soggetti, che potranno generare valore aggiunto e creare posti di lavoro, sia in Trentino che nei Paesi interessati.
«Per gli imprenditori che aderiscono al Consorzio, presentarsi sui mercati esteri potendosi basare su rapporti “certificati e accreditati”, come quelli costruiti in sessant’anni di attività dalla Trentini nel mondo attraverso i suoi Circoli, rappresenta un grande valore aggiunto», ha sostenuto Massimo Fia, direttore dell’«Agraria di Riva del Garda» a nome dei nove soci fondatori del Consorzio.
Il presidente della Trentini nel mondo, Alberto Tafner, ha ribadito che la rete rappresentata dai Circoli è un patrimonio dell’intera comunità trentina, uno strumento di incontro dal quale possono derivare anche opportunità per il mondo imprenditoriale sia trentino che dei paesi nei quali sono presenti emigrati trentini e loro discendenti.


Come si legge all’articolo 2 del suo statuto, per la realizzazione ei suoi scopi il Consorzio può «incentivare iniziative di interesse comune ai soci nell’ambito dell’immagine, della promozione e del marketing, promuovere iniziative per valorizzare i prodotti ed i servizi dei Soci, favorire la collaborazione con analoghe associazioni anche internazionali e svolgere, in genere, tutte le attività che si riconosceranno utili al raggiungimento dei fini istituzionali».
I nove soci fondatori sono : Agraria Riva del Garda (Riva del Garda), Artecalore (Povo –Trento), Azienda Vinicola del Revì (Aldeno), Birrificio Pløtegher (Besenello), Fanti Legnami  (Malosco), Gioel (Trento), Larentis Lorenz (Spini di Gardolo – Trento), Plaga Matteo (Romeno), Roverplastik (Volano).
Il Consorzio è amministrato da un Consiglio direttivo composto da sette a nove membri di cui uno è il Presidente, in cui la maggioranza dei consiglieri è costituita da consorziati imprenditori. Per poter svolgere il proprio ruolo di cerniera con il mondo dei trentini all’estero il Consiglio Direttivo comprende anche rappresentanti dell’Associazione.
Dell’attuale direttivo fanno parte il presidente Mauro Dallapè, il vice presidente Giacomo Malfer e i consiglieri Bruno Cesconi, Cesare Ciola, Massimo Fia, Armando Maistri, Paolo Svaldi, Matteo Plotegher e Matteo Plaga 

Condividi questo articolo