Il Festival Contavalle in Val di Cembra ospiterà l'8 agosto l'evento ‘Ndovat? Ndoset? – Val di Cembra, partenze e … ritorni?, prima proposta del progetto “Dalle Dolomiti al mondo” realizzato da Trentini nel Mondo con il contributo della fondazione Caritro.

8 agosto, ore 18.30
Piazza della Chiesa, Faver

Prenotazione obbligatoria al numero 0461.234379
Dal lunedì al venerdì, negli orari  9-12 / 14-17

Si tratta di una proposta varia, con teatro, musica e cinema ad offrire un momento di riflessione a tutto tondo sui temi del lavoro migrante. Ad aprire la serata sarà Racconti di lavoro e vite migranti di ieri e di oggi: letture interpretate dal gruppo di teatro partecipato “Ci sarà una volta”, arricchite dalla musica di Massimo Lazzeri. A seguire la proiezione di Ndovat? Ndoset?.

Ndovat è documentario promosso dall’Associazione Trentini nel Mondo in collaborazione con l’Ufficio Emigrazione della Provincia, realizzato nel 2019 e che racconta la “nuova emigrazione”

Ndoset è il sequel realizzato nel 2021 per verificare dove sono e cosa hanno fatto dal 2018 ad oggi gli stessi intervistati ed aggiornarci sulla “loro” pandemia.

 

 

NDOVAT? Ossia “dove vai?” in dialetto trentino, è il titolo di un laboratorio creativo di ricerca sulla nuova emigrazione trentina, che ha preso il via nel 2017 come percorso-progetto formativo che aveva come obiettivo la produzione del documentario dedicato alla “nuova emigrazione”

30 interviste, 8 partecipanti, 5 set e 2 anni per la sua realizzazione: sono i numeri del documentario, che ha visto la luce nel 2019 e raccoglie interviste fatte a giovani trentini che vivono all’estero o che sono rientrati, mettendo a confronto idee, prospettive e problematiche della «generazione in mobilità».

Cliccando QUI scopri il progetto e la sua evoluzione nel dettaglio 

L'8 agosto del 2021 a Faver verrà presentato il documentario integrato, perché ormai “obsoleto” trattando di emigrazione pre-pandemia, da un breve sequel, chiamato “Ndoset?” ossia “dove sei?” che vedrà gli stessi intervistati aggiornarci su dove sono e cosa hanno fatto dal 2018 ad oggi, raccontando la “loro” pandemia.